Cipriano Vagaggini Lectures new
6-7 novembre 2014



Storia

La Biblioteca di S. Anselmo fu fondata insieme al Collegio e all’Ateneo dal papa Leone XII nel 1887.

bibliotecaIl patrimonio librario iniziale si costituì grazie ai lasciti personali del beato cardinale Benedetto Dusmet (+1894) e dall’abate Gaetano Bernardi (+1895) e fu progressivamente ampliato grazie al contributo generoso di diversi monasteri benedettini di tutto il mondo.

Grazie all’interesse dell’abate primate Viktor Dammertz (1977-1993), la biblioteca fu trasferita in quella che era stata la cripta della chiesa abbaziale ed inaugurata l’11 novembre 1987.

Il patrimonio librario consiste oggi in 160.000 libri teologici e 700 periodici, di cui 300 correnti.